Diventa nostro amico
Facebook
Scrivici
Scrivici
Cerca nel sito
Cerca
Iscrizione
Iscrizione
IL CAVALIERE GIALLO
il cavaliere giallo > Notizie > Viaggio a Torino

Viaggio a Torino

Sabato 26 e domenica 27 maggio scopriremo il nuovo volto e l’incanto di questa straordinaria città, che da ex capitale d’Italia ed ex capitale industriale ha saputo trasformarsi in capitale della cultura e dell’inclusione sociale.

Un percorso tra i capolavori del Barocco e del Liberty e quelli ideati dai grandi architetti contemporanei che ne hanno cambiato il volto soprattutto attraverso la riconversione di edifici storici o          industriali dismessi. Un percorso tra collezioni di respiro          internazionale, musei di quartiere e opere d'arte en plein air.

 A Torino anche per le periferie  degradate l’arte diventa l’arma del riscatto e i luoghi si trasformano in laboratori di ricerca e in avanguardie. Ci accompagneranno in questa avventura due guide d’eccezione. La prima è Ilda Curti, assessora della giunta comunale (con delega al piano regolatore e alle politiche urbanistiche oltre che ai progetti di rigenerazione urbana). Sabato sarà la nostra timoniera e resterà con noi anche alla cena in trattoria.

La seconda guida si chiama Massimo Battaglio, architetto raffinato e autore di un libro delizioso tutto torinese (titolo: Amori urbani), dove mescola architettura, arte, turismo e storie.  Anche lui siederà  con noi alla cena del sabato e la          domenica ci condurrà nei percorsi della città delle archtetture.

Il programma delle due giornate è il  seguente.

Sabato 26 maggio

Partenza in pullman dal          parcheggio della Croce Rossa alle ore 7,30.

Arrivo a Torino alle ore          10/10,15 e deposito bagagli in albergo.

Incontro con Ilda Curti e visita          ai luoghi della rigenerazione. Porta Palazzo e Piazza della Repubblica, immersione nel mercato all’aperto più grande dì Europa, dove ai banchi di frutta e verdura si possono alternare anche banchi di opere d’arte.

Visita al Balon,caratteristico mercato delle pulci.
Pranzo-primo pomeriggio al Cecchi Point (dove si apre il Festival Smart City, dove si  raccolgono contributi stimoli e suggestioni per la Torino del futuro), hub multiculturale da poco inaugurato. Giovani, creativi, artisti e bambini con qualche vecchietto del quartiere che gira li intorno. Posto vero, bello, allegro e si mangia pure bene.
Passeggiata nella coloratissima San Salvario, ex ghetto degradato ora quartiere giovane e un po’ modaiolo, quasi movida, animato da un rinnovato interesse per il design e l’arte contemporanea, che trova espressione nei numerosi ateliers, nelle mostre e negli appuntamenti di artisti e creativi che si susseguono durante l’anno. Qui visiteremo la Casa del Quartiere, ospitata nei bagni pubblici di inizio 900. E’ un caratteristico edificio liberty (di cui parla Natalia Ginzburg in Lessico famigliare), un tempo adibito a docce e lavatoi, adesso casa di una 50ina di associazioni multietniche molto vivace e interessante centro culturale.

 Cena alla trattoria “I Valenza”, caratteristico locale di cucina rigorosamente  piemontese.

Domenica 27 maggio

viaggio tra le architetture di Torino, da quella romanica e barocca a quella avveniristica delle recenti architetture

 visita al Museo del Cinema ospitato all’interno della Mole Antonelliana (in cima alla quale potremo ammirare la          città dall’alto)

visita alle OGR (capolavoro di architettura industriale) e alla Mostra fotografica “Fare gli italiani. 150 anni di storia nazionale”, la seconda tra le mostre più visitate in  Italia nel 2011, un imponente allestimento multimediale, su una superficie di  10.000 mq, che segue le tappe fondamentali della storia  dell’Italia.

               www.torinocultura.it/primo_piano/fare-gli-italiani-150-anni-di-storia-nazionale.shtml

Per finire ci sarebbe la  grande mostra fotografica di Cartier.Bresson a Palazzo Reale. Ma resta da verificare se avremo ancora gambe, fiato e tempo  per questo straordinario appuntamento.

Ore 19 circa partenza per Bergamo.

Il prezzo comprende bus +          hotel + cena + mostra Fare gli Italiani + Museo del Cinema e          visita Mole Antonelliana. Non comprende l’incerta visita alla          Mostra Cartier-Bresson.

Al raggiungimento  delle 32 adesioni chiuderemo le prenotazioni, che dovranno  pervenire con la massima tempestività e comunque entro sabato          19. Per prenotare rispondete alla mail oppure telefonate a          Bruna (035 319022 - 349 1386904), Susana (035 573498 - 333          2012290), Mirella (333 6317966), Laura (348 0434282). 


Pubblicata marted́ 15 maggio 2012